Hello, it’s us

Concerto di Adele: il giorno della prevendita è stato un inferno. Il sito di Ticketone è andato in crash dopo 0,1 secondi e i biglietti sono finiti dopo 0,2. Forse anche meno. Tutti depressi. Ancor più depressi di quando alla radio partono le canzoni di Adelona. Nel nostro caso, però, qualche santo ha guardato giù e siamo riuscite ad aggiudicarci i tanto agognati biglietti.

Nei giorni successivi le pagine Facebook dedicate all’evento si sono trasformate in luoghi d’incontro che hanno trasformato il concerto più atteso dell’anno in una fiera della polpetta. La nota depressione suscitata dai brani della cantante inglese, infatti, è diventata l’argomento trend per tutti: fans e non.

Questi alcuni dei commenti sulla pagina:

Le canzoni di Adele sono capaci di farti sentire la mancanza di quella persona con cui ti sei scambiato uno sguardo sull’autobus 8 anni fa.

Adele, se viene Massimiliano Allegri  al tuo concerto, cambia il cognome.

Dopo aver sentito il tuo cd sono andato a rivedermi la puntata di Grey’s Anatomy dove Derek muore per riprendermi.

Situazione sentimentale: ADELE.

Quanto siete tristi in una scala da 1 ad Adele?

Questo album è talmente triste e l’altro giorno Marco è ritornato dalla Pausini.

Ho messo il cd di Adele come sottofondo della mia sessione di squat e addominali e adesso sto piangendo perché mi mancano le calorie che ho bruciato.

Dopo un disco di Adele ti vien voglia di richiamare anche le operatrici dei call center a cui hai abbattuto le telefonate.

È più triste una canzone di Adele o la morte di Mufasa?

Aranzulla, esci il tutorial per rendere felice Adele.

Arriva il 28 maggio, giorno del concerto, e Fra è felice e beata in Liguria ad abbrustolirsi le chiappe. Vabbè, che problema c’è: avrà portato i biglietti con sé, no? No. Il genio li ha dimenticati a Lugano. Così le tocca prendere il primo treno della mattina e tornare in Svizzera a recuperarli. Eccola che sorride felice, quando in realtà dovrebbe solo vergognarsi:

bigl
V E R G O G N A

Ma in fondo tutto è bene quel che finisce bene. Biglietti alla mano, ci dirigiamo verso l’arena di Verona in compagnia di un gruppo di amiche. È una giornata caldissima e la tetta di Giulietta non la vogliamo toccare. Così ci rifugiamo in un ristorante per diverse ore. Il posto è carino, il cameriere è un figo paura. Alto, nero, possente, raggiante, con un sorriso da dentifricio Mentadent. Mentre sta prendendo le ordinazioni, un piccione decide di planare sulla testa di Fra, che lancia un urlo di terrore. Il bell’Adone si mette a ridere, al ché Fra ci tiene a precisare: “Non mi piacciono gli uccelli!”. E niente, per il cameriere è stato amore a seconda vista.

Tra un gelato e una granita arriva subito sera e, avendo le gradinate numerate, decidiamo di andare a prendere posto. Fuori dall’arena c’è una fila che neanche alle poste, ma tra una chiacchierata e l’altra il tempo passa in fretta e finalmente entriamo.

Le luci si spengono alle 21.01… Adele deve avere degli antenati svizzeri. Contrariamente alle nostre previsioni, il concerto si rivela tutt’altro che un bagno di lacrime. Lei è strepitosa e divertentissima. Il bello è che ride anche chi non capisce una parola di inglese, perché la sua risata è davvero contagiosa. Le canzoni si succedono una dopo l’altra: Hello, Skyfall, Chasing pavements, Make you feel my love, Rumor has it e la meravigliosa Someone like you. Sulle note di questa canzone, Adele ci chiede di illuminare l’arena con il flash dei nostri cellulari. Il risultato lascia senza parole:


Video by: FluffyMaisan

Un concerto così emozionante non poteva che concludersi in maniera spettacolare: mentre in arena risuona Rolling in the deep, dal cielo inizia a piovere una cascata di bigliettini con le frasi di Adele, da Hello a Thank you for coming.

bigg
Ma grazie a te, Adelona nostra.

 

musica viaggi

2 Comments Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: