Mese: giugno 2016

Sull’orlo del Grand Canyon

Siamo ancora a New York e siamo sedute sui gradini incrostati del nostro appartamento incrostato. È notte fonda.

Ci guardiamo attorno ed è pieno di sorcini. No, non quelli di Renato Zero, bensì una marea di topi di fogna che rosicchiano le buste della spazzatura e vagano indisturbati per le vie della città. Siamo solo noi e loro.

Read more Sull’orlo del Grand Canyon

New York, new sfighe

Dopo i sette nani e i sette peccati capitali, nella nostra mente sono bene impresse le sette ore di volo da Londra a New York.

Sette ore passate a dormire, guardare film, mangiare il cibo di plastica che danno sull’aereo, fare cruciverba guardando le soluzioni e stare in apnea perché quella davanti a noi puzza di topo morto in fase di decomposizione.

Read more New York, new sfighe

C’era una volta in America

Sergio Leone non ha nulla a che vedere con questa storia, ma anche noi abbiamo qualcosa da raccontare. Per farlo dobbiamo volare indietro nel tempo e atterrare in una data precisa: 6 agosto 2012.

Come ogni giorno, l’aeroporto di Malpensa brulica di persone felici di partire. Noi siamo più che “felici”. Siamo esaltate ed euforiche.

Read more C’era una volta in America

Una notte da Dio

No. Non abbiamo passato una serata da sballo a Las Vegas. “Da Dio” è inteso in senso letterale: abbiamo trascorso la notte insieme alle suore. Ma partiamo dall’inizio…

Siamo a Bologna per assistere a uno spettacolo messo in piedi dalla nostra cara amica Alice. L'iniziativa tocca un tema tanto delicato quanto attuale: la violenza sulle donne.

Read more Una notte da Dio

“La solitudine” a San Siro

Un titolo che sembra quasi un ossimoro, perché con lo stadio pieno si avvertiva tutt'altro che solitudine. Settantamila persone che cantavano all'unisono Tra te e il mare, Strani amori, Resta in ascolto, Una storia che vale, Incancellabile, Invece no...

Puoi amarla o puoi odiarla, non importa. Ma tutti sanno che Marco se n'è andato e non ritorna più.

Read more “La solitudine” a San Siro

Hello, it’s us

Il giorno della prevendita per il concerto di Adele è stato un inferno: il sito di Ticketone è andato in crash dopo 0,1 secondi e i biglietti sono finiti dopo 0,2. Forse anche meno. Tutti depressi. Ancor più depressi di quando alla radio partono le canzoni di Adelona.

Nel nostro caso, però, qualche santo ha guardato giù e siamo riuscite ad aggiudicarci i tanto agognati biglietti.

Read more Hello, it’s us